TUTORI PROFESSIONALI A.A.2017-18 (totale 18 tutori)

-       Maria Troiano, Mario Melatti, Nicola Stante, Maria Piera Montanari, Andrea Moretto, Alice Robert, Elisa Fattori (A.O.U. Citta della salute e della scienza di Torino, Presidio Molinette, Dipartimento di Neuroscienze);

-       Samuela Morano, Mauro Visintainer (A.O.U. Città della salute e della scienza di Torino, Presidio O.I.R.M. S. Anna, Laboratorio di neurofisiologia);

-       Alessandro Borio, Sonia Marmolino (A.O.U. Città della salute e della scienza di Torino, Presidio C.T.O., Servizio di neurofisiologia clinica);

-       Francesca Celotto (A.O.U. San Luigi Gonzaga di Orbassano, Servizio di neurofisiologia clinica);

-       Patrizia Cantanna, Silvia Bottero (A.S.L. TO5 Ospedale di Moncalieri, Servizio di neurofisiologia clinica);

-       Silvia Orlando, (A.S.L. città di Torino ex TO2 Ospedale Maria Vittoria, Laboratorio di neurofisiologia);

-       Fabrizio Duò (A.S.L. TO3 Ospedale di Rivoli, Laboratorio di neurofisiologia);

-       Gianfranco Grippi (Humanitas Gradenigo - Presidio Sanitario, Servizio di Neurofisiologia).

-       Mauro Mana (A.S.L. città di Torino ex TO1 Ospedale Martini, Laboratorio di neurofisiologia);

Da REGOLAMENTO DIDATTICO vigente: Per l'apprendimento in ambito clinico-professionale sono previsti tutori professionali nella proporzione di un (1) tempo pieno lavoro ogni 15 studenti.

- I tutori professionali appartengono allo stesso profilo professionale per il quale è istituito il CdL e sono nominati con incarichi annuali dal CCL, su proposta del Coordinatore, scelti di norma tra i docenti e i professionisti che operano presso le strutture sanitarie in cui si svolge l'attività formativa di apprendimento in ambito clinico professionale.

- Le funzioni dei tutori professionali sono:

a. concorrono all'organizzazione e attuazione delle attività professionali pratiche;

b. supervisionano e guidano gli studenti nell'attività formativa pratica di tirocinio professionale;

c. concorrono, e sono responsabili per la sede di appartenenza, alla valutazione formativa di ciascun periodo di tirocinio;

d. contribuiscono alla valutazione certificativa (esame di tirocinio) effettuata al termine di ciascun anno di corso;

e. partecipano, su indicazione del Coordinatore del CdL, alle riunioni e ai gruppi di lavoro inerenti la progettazione della didattica tutoriale;

f. frequentano corsi di formazione tutoriale proposti, e su indicazione, del Coordinatore del CdL.

I tutori professionali possono essere utilizzati a tempo parziale o a tempo pieno per la funzione tutoriale.

Ultimo aggiornamento: 20/10/2017 10:00

Il Corso in breve

Scuola di riferimento

Campusnet Unito
Non cliccare qui!