Vai al contenuto pricipale

Tirocini e stage

Il Tirocinio è obbligatorio e non è prevista nessuna iscrizione. La programmazione viene accordata e programmata con il Coordinatore ad inizio anno accademico.
Per il Primo anno di Corso il tirocinio inizia di norma a Marzo e termina a Settembre.
Per il Secondo e Terzo Anno il tirocinio inizia ad Ottobre e termina a Settembre.
Le sedi di tirocinio ed i Tutori Professionali vengono definiti nel Consiglio di Corso di Inizio Anno Accademico (ottobre)

Il Corso di Studio prevede tirocini curriculari obbligatori per ogni anno di corso, per un totale di 60 CFU pari a 1500 ore. L'apprendimento in ambito clinico professionale (tirocinio) è una forma di attività didattica guidata che comporta l'esecuzione, da parte dello studente, di attività pratiche con progressivi gradi di autonomia, a simulazione dell'attività svolta a livello professionale. Durante il tirocinio lo studente è tenuto ad acquisire specifiche competenze intellettuali, gestionali, relazionali e gestuali nel campo della specifica professione; essi partecipano alle attività dei servizi/laboratori di neurofisiopatologia nei limiti in cui tali attività contribuiscono alla loro formazione, assumendo progressivamente le responsabilità inerenti l'attività professionale. Per l'apprendimento in ambito clinico-professionale sono previsti tutori professionali, in media un tutore ogni due studenti. I tutori professionali appartengono allo stesso profilo professionale per il quale è istituito il C.d.S. e sono nominati con incarichi annuali dal Consiglio di Corso di Studio (CCL). L'attività di tirocinio viene svolta presso strutture sanitarie (A.S.L., Aziende accreditate con il Servizio Sanitario Regionale) approvate dal CCL, in accordo e con le modalità previste dal Protocollo d'intesa tra la Regione Piemonte e l'Università degli Studi di Torino.
La verifica dei risultati di apprendimento del tirocinio viene documentata nelle seguenti modalità:
1) schede di valutazione che misurano il livello delle competenze e dei comportamenti professionali raggiunti dallo studente al termine di ogni esperienza di tirocinio;
2) esame finale costituito da una prova pratica (con voto in trentesimi e acquisizione dei crediti formativi) al termine di ogni anno di corso. 
Il CdS non prevede tirocini extracurriculari ma, su richiesta dei neo laureati, organizza incontri per favorire l'attivazione di stage presso le strutture sanitarie che collaborano con il corso di laurea e sono  sedi di tirocinio curriculare. 

Referente di tirocinio e stage: Coordinatrice del CdL Dott.ssa Paola Zambelli

Ti potrebbe interessare

Ultimo aggiornamento: 18/06/2019 10:18
Location: https://neurofisiopatologia.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!